CHI SIAMO

L’ A.D.A, Associazione di volontariato per la tutela dei diritti delle persone anziane, opera dal 2006 nel territorio senese (in particolare a Chiusi) intervenendo in molteplici problemi collegati al vivere quotidiano dei cittadini più a rischio, prevalentemente anziani. L’A.D.A. si occupa infatti di problematiche sanitarie, sociali, interrelazionali e familiari cercando di creare un rapporto tra utenti, sanità, servizi sociali e pubblica amministrazione. A questo scopo sono stati svolti corsi e convegni per promuovere la salute ed un invecchiamento attivo. Negli anni sono stati effettuati corsi di ginnastica e di educazione sanitaria e, dal 2010, in collaborazione con la USL7, sono stati attivati corsi A.F.A. (Attività Fisica Adattata) nei profili Alta e Bassa Disabilità. Il 30 Aprile 2011, con il patrocinio del Comune di Chiusi, della Regione Toscana e della Società della Salute della Val di Chiana , è stato effettuato il convegno”La salute del respiro: Prevenzione, diagnosi e cura per la Broncopneumopatia Cronico Ostruttiva (BPCO)”. Per la prevenzione della BPCO sono state organizzate quattro giornate della valutazione del respiro ( 2011, 2012, 2013 e 2014) con valutazioni spirometriche gratuite per tutta la popolazione. Nell’anno 2013 è stato svolto il Progetto “Coraggio ricominciamo. Un percorso psicoeducativo per dar voce a persone con Morbo di Parkinson ed Ictus ed alle loro famiglie”, realizzato tramite il Bando Innovazione CESVOT 2011. Nell’anno 2014 e 2015 sono state organizzate sia giornate di prevenzione sia eventi ludici. Dal 2010 l’A.D.A. possiede un Ducato Fiat per il trasporto di persone svantaggiate e per questo collabora con le altre O.D.V. per effettuare trasporti ludici e

socio sanitari. L’A.D.A. nell’anno 2015 ha infine sviluppato insieme alla Società della Salute un progetto sull’alimentazione che ha svolto nelle Scuole Medie Inferiori e Superiori. E’ inoltre da ricordare che la sede operativa A.D.A. è un centro di socializzazione aperto ogni pomeriggio. Alcuni volontari, infine, aiutano gli anziani a disbrigare piccole pratiche burocratiche e a contattare personale sanitario per consigli e per appuntamenti. Per coloro che lo richiedono, vi è la possibilità di ricevere gratuitamente consulenze legali e psicologiche.

OBIETTIVI

Le attività che proponiamo con il presente progetto, rivolto preferibilmente a studenti/studentesse che frequentano una delle facoltà umanistiche presenti all’Università degli Studi di Siena (con sedi a Siena o ad Arezzo) riguardano:

  • la realizzazione di iniziative ludico-ricreative rivolte agli anziani che frequentano il centro di aggregazione con organizzazione del tempo libero;
  • attività di compagnia e di socializzazione integrate anche da prestazioni di disbrigo pratiche e dalla consegna di farmaci a domicilio per gli anziani che, a causa di patologie invalidanti o di problematiche psicologiche, non possono più frequentare il centro ricreativo.

Con questo progetto di inclusione sociale e che mobilita risorse umane e culturali l’A.D.A. si auspica di:

  • analizzare in modo più approfondito i bisogni degli anziani;
  • incentivare la vita di relazione degli anziani e la loro soddisfazione di vita;
  • cercare di mantenere nel proprio contesto anche le persone anziane non autosufficienti;
  • valorizzare l’anziano come individuo, come cittadino portatore di un bagaglio di conoscenze, di saperi e di abilità;
  • porre l’attenzione sul fatto che gli anziani sono portatori di risorse, di interessi e di potenzialità che, se ben valorizzate, possono sopperire al disagio psicologico provocato da difficoltà ed impedimenti reali per l’autonomia;
  • proporre servizi individualizzati cercando di operare in collaborazione con i servizi pubblici (ad esempio servizio sociale, servizi infermieristici) , con gli assessorati del Comune addetti al sociale ed al sanitario.

Il progetto, che ha come obiettivo diretto l’aiuto agli anziani in difficoltà, rappresenta comunque un tentativo di avvicinare la comunità alle tematiche delle difficoltà degli anziani soli, non autosufficienti e dei familiari che li hanno in cura.
Beneficiari indiretti del progetto saranno quindi i giovani, che socializzando con gli anziani, potranno avvicinarsi a questa generazione abbattendo i loro stereotipi nei riguardi della terza età.
Agli studenti, inoltre, questa esperienza potrà trasmettere valori democratici e di solidarietà.
Infine, il corso di formazione e la partecipazione agli incontri periodici con l’equipe dell’A.D.A. (formata da volontari e da professionisti nel settore della salute) permetterà la realizzazione di un’esperienza altamente formativa e significativa dal punto di vista civile ed umano.

SKILLS

Creative;
Sociali e civiche;
Interpersonali e interculturali;

DOVE SIAMO

Il lavoro si svolgerà nel territorio di Chiusi sia presso la sede operativa che al domicilio degli anziani in difficoltà.

CONTATTI

www.adasiena.wordpress.com